Enel collabora con Comal per la realizzazione di un parco solare da 10 MW in Italia

La società elettrica italiana Enel e la società di ingegneria Comal costruiranno un impianto di produzione di inseguitori solari a Montalto di Castro, nella provincia di Viterbo.

Il nuovo impianto, denominato “Tracking the Sun Hunter Factory”, sorgerà all’interno della centrale Enel Montato di Castro, coprendo un’area di oltre 30.000 mq, non più utilizzata per la produzione di energia elettrica.

“L’obiettivo è produrre inseguitori tutti italiani per supportare la produzione di energia fotovoltaica fino a 1 GW all’anno, contribuendo così alla crescita della filiera nazionale delle energie rinnovabili, e integrare la produzione delle apparecchiature finora importate”, ha affermato Enel in un comunicato diffuso. Riportalo in Italia”.

La compagnia energetica ha detto che stava smantellando le unità a petrolio dismesse dell’impianto e che un parco solare da 10 megawatt dovrebbe essere installato nell’impianto.

“L’accordo con Comal e il nuovo sviluppo del sito di Montalto di Castro dimostra concretamente la transizione energetica Impatto positivo su imprese, territorio e Paese”.

Enel sta attualmente producendo pannelli solari a eterogiunzione nella sua fabbrica di moduli a Catania, nel sud Italia. La società ha recentemente annunciato un piano per espandere la propria capacità a 3 GW e aprire un’altra fabbrica di pannelli negli Stati Uniti.

Marco

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Previous post Ci sarà una “crescita negativa” prima del 2024? Smentita Telecom Italia: infondata!
Next post Newsletter: le aziende cinesi potenziano l’eolico offshore italiano