Migliaia di aziende italiane sono sull’orlo del fallimento

Il 24 settembre, ora locale, l’Italian Evening Post ha citato Carlo Sangli, capo dell’associazione italiana del commercio al dettaglio, affermando che oltre 100000 imprese italiane erano in pericolo di fallimento a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia.
Sangley ha detto ai giornalisti che “molte aziende stanno già ristrutturando o riducendo il loro business. È prudente stimare che da ora in poi fino alla prima metà del 2023, almeno 120000 piccole imprese del settore dei servizi potrebbero andare in bancarotta, il che non tiene conto delle aziende più grandi”.
Sangley ha aggiunto: “Quest’anno la bolletta energetica dei nostri hotel, bar, ristoranti e negozi sarà del 40-60% superiore a quella della Germania, tre volte quella della Francia”. Ha sottolineato che le imprese sono già vulnerabili a causa dell’epidemia di COVID-19 e la crisi energetica potrebbe essere l’ultima goccia per schiacciare le imprese, che potrebbe causare più di 370000 persone a perdere il lavoro.
L’Italia conta sulle importazioni per quasi il 75% della sua energia. All’inizio dell’anno l’Italia importava il 40% del gas naturale dalla Russia. A causa delle sanzioni contro la Russia, il suo approvvigionamento in Russia è sceso al 25% a luglio. All’inizio di questo mese, a causa di problemi tecnici, Gazprom ha sospeso la fornitura di gas naturale attraverso il gasdotto Beixi 1, causando l’Italia a perdere la maggior parte della sua fornitura di gas naturale dalla Russia.
Spinto dai costi energetici, il tasso di inflazione annuo in Italia ha raggiunto l’8,4% ad agosto. Un recente sondaggio ha dimostrato che oltre il 70% degli italiani trova difficile o impossibile pagare le bollette energetiche. Nove persone su dieci intendono ridurre la spesa per pagare l’energia, come ridurre il numero di viaggi nei ristoranti e nei bar, ridurre le vacanze e acquistare vestiti.
Sangli ha detto che l’Italia ha bisogno di “buone riforme e buoni investimenti per far funzionare meglio il Paese in modo più semplice”.

Marco

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Previous post La popolazione italiana potrebbe diminuire di quasi il 20% nel 2070
Next post La coalizione di centrodestra italiana vince la maggioranza in parlamento