Presidente della Federazione degli industriali italiani: se si interrompe l’approvvigionamento di gas naturale russo, si fermerà un quinto della produzione industriale

Bonomi, Presidente della Federazione degli industriali italiani, la più grande Camera di Commercio italiana, ha detto ai media che se la Russia interrompe completamente la fornitura di gas naturale all’Italia, un quinto della produzione industriale del paese potrebbe cessare.
Bonomi ha detto che se la Russia interrompe completamente l’approvvigionamento di gas naturale, l’Italia avrà un gap di gas naturale di 4 miliardi di metri cubi. Anche se le riserve di gas naturale italiane raggiungono il 90% delle riserve massime fissate dal governo, questo gap non può essere coperto. Se questo gap di gas sarà pienamente applicato al settore industriale, quasi un quinto della produzione industriale italiana cesserà la produzione.
Bonomi ritiene che si debba considerare attentamente l’adozione del sistema di razionamento del gas naturale nel peggiore dei casi. La chiusura industriale comporta la messa a rischio di un gran numero di imprese industriali e di posti di lavoro. Attualmente la produzione industriale riguarda la sicurezza nazionale.

Marco

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Previous post Sistema di accumulo di energia per batterie industriali È probabile che il mercato subisca una crescita enorme entro il 2028 Analisi Covid-19
Next post Alcool miristilico Il mercato potrebbe vedere una grande mossa entro il 2028 Analisi Covid-19